INDAGINE DI MERCATO PER L’ACQUISIZIONE DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE PER L’EVENTUALE SUCCESSIVO AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE CONVENZIONATO PER GLI STUDENTI DELL’UNIVERSITÀ DI PADOVA NELLA CITTA’ DI PADOVA

ESU di Padova intende raccogliere manifestazioni di interesse finalizzate all’eventuale affidamento del servizio ristorazione in convenzione per gli studenti iscritti all’Università degli studi di Padova, nella città di Padova. ESU di Padova attiverà, nel caso di ricevimento di manifestazione di interesse idonee, le procedure previste per acquisire il servizio di ristorazione per gli studenti frequentanti l’Università degli Studi di Padova;

La manifestazione di interesse e i documenti richiesti nell’avviso, debitamente sottoscritti dal legale rappresentante della società, dovrà pervenire all’ESU di Padova mediante posta certificata all’indirizzo esu@cert.esu.pd.it .

La domanda dovrà essere inviata entro le ore 23.59 del giorno 15/06/2025

Chiusura mensa Pio X turno pranzo del 16 maggio 2024

Giovedì 16 maggio 2024 la mensa Pio X sarà chiusa a pranzo.
Sarà aperta regolarmente a cena con il consueto orario 18:45 – 21:00.

17 maggio – Giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia

17 maggio – Giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia

Data news
Bandiera della comunità LGBTQI+

Il 17 maggio, giornata internazionale contro l'omofobia, l'Ateneo rinnova il suo impegno a favore di una società inclusiva e senza discriminazioni, celebrando l'importanza e il valore della propria individuale unicità. Questa data diventa così una preziosa occasione per condividere la Guida alle pratiche inclusive LGBTQI+ nei contesti universitari che è stata prodotta all’interno del progetto europeo “UniDiversity – Universities toward Diversity”, a cui ha partecipato anche il Dipartimento di Giurisprudenza. Lo scopo è fornire alla comunità accademica i mezzi con cui costruire un ambiente lavorativo, educativo, di ricerca e di studio che sia il più possibile accogliente e inclusivo per tutti indipendentemente dal proprio orientamento sessuale. La guida raccoglie suggerimenti pratici e raccomandazioni, stilati in base ai diversi sottogruppi della comunità accademica, ed è corredata da alcune delle buone pratiche più rilevanti implementate nelle università dell’UE, del Regno Unito, degli USA e dell’Australia, oltre che da un esaustivo glossario di concetti, terminologie ed esempi del linguaggio da utilizzare quando ci si rivolge alle persone o alla comunità LGBTQI+. 

Data news
Bandiera della comunità LGBTQI+

Il 17 maggio, giornata internazionale contro l'omofobia, l'Ateneo rinnova il suo impegno a favore di una società inclusiva e senza discriminazioni, celebrando l'importanza e il valore della propria individuale unicità. Questa data diventa così una preziosa occasione per condividere la Guida alle pratiche inclusive LGBTQI+ nei contesti universitari che è stata prodotta all’interno del progetto europeo “UniDiversity – Universities toward Diversity”, a cui ha partecipato anche il Dipartimento di Giurisprudenza. Lo scopo è fornire alla comunità accademica i mezzi con cui costruire un ambiente lavorativo, educativo, di ricerca e di studio che sia il più possibile accogliente e inclusivo per tutti indipendentemente dal proprio orientamento sessuale. La guida raccoglie suggerimenti pratici e raccomandazioni, stilati in base ai diversi sottogruppi della comunità accademica, ed è corredata da alcune delle buone pratiche più rilevanti implementate nelle università dell’UE, del Regno Unito, degli USA e dell’Australia, oltre che da un esaustivo glossario di concetti, terminologie ed esempi del linguaggio da utilizzare quando ci si rivolge alle persone o alla comunità LGBTQI+. 

Ultimo aggiornamento il: 16/05/2024

Pubblicato il secondo tutorial dedicato all’ISEEUP

L’iSEEUP è l’indice socio-economico utilizzato per determinare il requisito di reddito degli studenti internazionali che desiderano partecipare al Bando diritto allo studio 2024/2025.

Gli studenti con redditi e patrimoni in un paese diverso dall’Italia, non possono presentare l’ISEE: per loro, i requisiti economici e patrimoniali definiti dal Bando per il diritto allo studio 2024/2025, devono essere calcolati attraverso l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente Università Parificato (ISEEUP). Ai fini della partecipazione al Bando sono validi esclusivamente ISEEUP sottoscritti presso i CAF convenzionati la cui lista sarà pubblicata nella pagina del Bando 2024/2025.

 

L'articolo Pubblicato il secondo tutorial dedicato all’ISEEUP sembra essere il primo su DiSCo.

Avvio procedura per la presentazione dell’autocertificazione dei crediti per i beneficiari di borsa di studio iscritti al primo anno a.a. 2023/2024

Si informano gli studenti beneficiari di borsa di studio per l’A.A. 2023/24 in qualità di iscritti al primo anno dei corsi di laurea e di laurea magistrale, che a far data dal 15 maggio 2024 è possibile presentare l’autocertificazione dei crediti, prevista dall’art. 16.2.2. del bando di concorso per la richiesta di saldo della borsa di studio e/o il mantenimento della prima rata già erogata.

La procedura on line è attiva sul Portale dello Studente, con accesso dall’apposito link presente sulla home page del sito istituzionale dell'ERSU'.

Dovranno essere osservate le seguenti modalità di presentazione della richiesta:

  • selezionare, dalla propria area riservata del Portale dello Studente, l’A.A. 2023/24;
  • accedere alla sezione Autocertificazione merito matricole – Conseguimento 20 CFU (Studenti primo anno) 2023/24;
  • inserire nella scheda Conseguimento 20 cfu – esami sostenuti, gli esami sostenuti alla data di presentazione dell’autocertificazione, per un totale di almeno 20 crediti formativi (per il conseguimento dei predetti 20 CFU non è previsto l’utilizzo del bonus);
  • nella successiva scheda Conseguimento 20 cfu – riepilogo, cliccando su “Dettaglio merito” sarà possibile verificare il dettaglio degli esami inseriti;
  • una volta effettuata tale verifica, si accederà alla scheda Conseguimento 20 cfu – conferma e si dovrà cliccare il tasto “CONFERMA” per l’invio dell’autocertificazione. Una volta effettuata tale conferma sarà visualizzato il messaggio di conclusione della procedura e non sarà più possibile apportare modifiche. Gli interessati sono tenuti a verificare il corretto invio della richiesta, che sarà effettivamente acquisita dall’Ente solo a seguito della conferma dell’invio. Seguirà una email di conferma della conclusione della procedura.
  • la ricevuta sarà visualizzata nella sezione “Ricevute domande 2023/2024” entro le successive 24 ore.

Non saranno ammesse autocertificazioni presentate con modalità diverse da quelle sopra descritte.

Si ricorda che, in attuazione del D.M. 1320/2021, il bando di concorso per l’assegnazione di borse di studio e posti alloggio per l’A.A. 2023/24 prevede:

  • all’art.16.2.2., che Il pagamento della seconda rata agli studenti iscritti al primo anno dei corsi di laurea di primo e secondo livello, sarà autorizzato al raggiungimento di 20 CFU, purché conseguiti entro il 10 agosto 2024, con le seguenti tempistiche:
    • entro il 31 luglio 2024, a coloro che alla data del 30 giugno 2024 avranno autocertificato sul Portale dello Studente il conseguimento di 20 CFU;
    • entro il 31 ottobre 2024, a coloro che entro il 10 ottobre 2024 avranno autocertificato sul Portale dello Studente il conseguimento di 20 CFU alla data del 10 agosto 2024;
  • all’art 28, che la borsa di studio sarà revocata agli studenti iscritti al primo anno dei corsi di laurea di primo e secondo livello i quali, entro il 30 novembre dell’anno 2024, non abbiano conseguito almeno 2 annualità o 20 CFU, previsti per il corso di studio al quale gli stessi sono iscritti nell'anno di conseguimento della borsa o per quello cui si iscrivono nell'anno successivo, anche se diverso da quello precedente.
  • all’art.3 comma 3, che gli studenti con disabilità iscritti al primo anno non devono rispettare i requisiti di merito relativi al pagamento della seconda rata e alla revoca del beneficio.

Cagliari, 15 maggio 2024

Il Direttore del Servizio Amministrativo
Ing. Sergio De Benedictis

Il Responsabile dell’Ufficio Diritto allo Studio- Dott.ssa Maria Grazia Medda
Logo Comunità Europea e scritta Finanziato dall'Unione Europea NextGenerationEU
Logo Ministero dell'Università e della Ricerca
Logo Italiadomani Piano nazionale di ripresa e resilienza
Logo dell'ERSU di Cagliari
Logo Coesione Italia 21-27 Sardegna
Logo Comunità Europea e scritta Cofinanziato dall'Unione Europea
Logo Repubblica italiana
Logo Regione Sardegna

AVVISO PUBBLICO

Manifestazione di interesse per la copertura di n.19 posti del comparto non dirigenziale disponibili presso l’ERSU di Enna

Nel rispetto della normativa vigente che prescrive una adeguata pubblicità e in esecuzione al Decreto del Direttore dell’ERSU di Enna n. 139 del 10.5.2024, si rende noto che è intenzione di questo Ente provvedere alla copertura di:

  • n. 8 posti di Funzionario direttivo – categoria D.
  • n. 8 posti di Istruttore direttivo – categoria C.
  • n. 2 posti di Collaboratore – categoria B.
  • n. 1 posti di Operatore – categoria A.

I Dipendenti facenti parte del ruolo organico dell’amministrazione regionale, interessati alla mobilità verso l’ERSU di Enna, possono presentare apposita manifestazione di disponibilità, corredata del curriculum vitae in formato europeo e copia fotostatica non autenticata di un documento di identità in corso di validità, tramite i modelli allegati al presente ‘Avviso’, da compilare a seconda della categoria di appartenenza (All. A – Funzionario / All. B – Istruttore / All. C – Collaboratore / All. D – Operatore) e da inviare all’indirizzo PEC: protocollo@pec.ersuenna.it, oppure all’indirizzo Email: ersuenna@ersuenna.it, entro quindici giorni dalla pubblicazione sul sito istituzionale del Dipartimento Regionale della Funzione Pubblica – Area riservata al personale regionale – Manifestazioni di interesse per mobilità interdipartimentale del personale del ruolo organico dell’Amministrazione regionale – Anno 2024.

Nella manifestazione di disponibilità devono essere espressamente dichiarati:

a)   Cognome, nome, luogo e data di nascita recapito telefonico e indirizzo e-mail;

b)    L’Amministrazione Regionale di provenienza e l’inquadramento nella qualifica;

c)    Titolo di studio posseduto, anno di conseguimento, voto, nonché gli estremi del provvedimento di riconoscimento di equipollenza, qualora il titolo di studio sia stato conseguito all’estero;

d)    Ulteriori titoli.

L’Ente valuterà i titoli, le esperienze professionali e di carriera posseduti nonché i risultati conseguiti in precedenti esperienze lavorative.

I dati che saranno acquisiti in esecuzione del presente avviso saranno trattati, nel rispetto del D.Lgs. 196/03 e s.m.e i. e per il periodo strettamente necessario, solo nell’ambito della manifestazione d’interesse di cui all’oggetto.

L’amministrazione si riserva la facoltà di prorogare, prima della scadenza, il termine per la presentazione delle domande nonché di riaprire il termine, modificare, sospendere o revocare la procedura per ragioni di pubblico interesse.

Del presente Avviso sarà data pubblicità sul predetto sito web del Dipartimento Regionale della Funzione Pubblica e del Personale e sul sito www.ersuenna.it. Il Responsabile del procedimento è l’Istruttore direttivo Maura Franzolin.

L'articolo <strong>AVVISO PUBBLICO</strong> sembra essere il primo su ERSU Enna.

Chiarimenti sul pagamento del saldo delle Borse di Studio a.a. 2023/2024

mano con carta di credito

In riferimento alle graduatorie assestate, pubblicate in data 30 aprile 2024, si ricorda che, come specificato anche all’interno del Bando di Concorso, i pagamenti del saldo delle borse di studio avvengono secondo le seguenti tempistiche:

  • Per i beneficiari iscritti ad anni successivi al primo: entro il 30/06/2024; 
  • Per i beneficiari iscritti ai primi anni: dopo la verifica del conseguimento di almeno 20 CFU entro il 10/08/2024 o 30/11/2024.

Si ricorda infine che, poiché sono ancora in corso di definizione alcune carriere accademiche, verrà pubblicato un secondo assestamento nel mese di giugno.

Sabato 18 maggio l’open day delle professioni sanitarie a Cremona

Sabato 18 maggio l'open day delle professioni sanitarie a Cremona

Data news
gruppo di persone

Sabato 18 maggio 2024 torna l'open day delle professioni sanitarie per scoprire l'offerta formativa dei corsi di laurea in Infermieristica, Fisioterapia e Assistenza sanitaria delle sedi cremonesi dell'Università degli Studi di Brescia.

L'evento - aperto a tutti gli interessati - si svolgerà dalle 9 alle 16 presso il Padiglione n.4 dell’Ospedale di Cremona (accesso da Largo Priori 1).

Sarà possibile incontrare i tutor dei tre percorsi universitari per un confronto sui piani di studio, gli esami e la vita universitaria, ricevere informazioni sulle modalità di ammissione, le tasse universitarie, le borse di studio e fare attività per scoprire professioni innovative che arricchiscono umanamente e richiedono competenze avanzate.

Le aspiranti matricole potranno infatti visitare i “laboratori” allestiti per ogni Corso per vedere e sperimentare alcuni aspetti della realtà delle professioni e avere un contatto diretto con i tutor didattici e gli studenti che stanno frequentando i Corsi di Studio. Un’aula sarà inoltre dedicata al test di ingresso, per ricevere informazioni e suggerimenti sulle strategie per prepararlo ed affrontarlo. Infine sarà possibile confrontarsi con studenti e professionisti per chiarire dubbi e soddisfare qualsiasi curiosità.

Riferimenti e contatti

Data news
gruppo di persone

Sabato 18 maggio 2024 torna l'open day delle professioni sanitarie per scoprire l'offerta formativa dei corsi di laurea in Infermieristica, Fisioterapia e Assistenza sanitaria delle sedi cremonesi dell'Università degli Studi di Brescia.

L'evento - aperto a tutti gli interessati - si svolgerà dalle 9 alle 16 presso il Padiglione n.4 dell’Ospedale di Cremona (accesso da Largo Priori 1).

Sarà possibile incontrare i tutor dei tre percorsi universitari per un confronto sui piani di studio, gli esami e la vita universitaria, ricevere informazioni sulle modalità di ammissione, le tasse universitarie, le borse di studio e fare attività per scoprire professioni innovative che arricchiscono umanamente e richiedono competenze avanzate.

Le aspiranti matricole potranno infatti visitare i “laboratori” allestiti per ogni Corso per vedere e sperimentare alcuni aspetti della realtà delle professioni e avere un contatto diretto con i tutor didattici e gli studenti che stanno frequentando i Corsi di Studio. Un’aula sarà inoltre dedicata al test di ingresso, per ricevere informazioni e suggerimenti sulle strategie per prepararlo ed affrontarlo. Infine sarà possibile confrontarsi con studenti e professionisti per chiarire dubbi e soddisfare qualsiasi curiosità.

Ultimo aggiornamento il: 15/05/2024

Firenze – “Mowgli City” – Finale dello spettacolo teatrale alla residenza Calamandrei

Venerdì 24 maggio presso la sala cinema della residenza Calamandrei, alle ore 20:00 si svolgerà la finale dello spettacolo del laboratorio teatrale "Mowgli city." - Favola rock non verbale tratta dal racconto “Il libro della giungla” di R.Kipling.

Una rappresentazione musicale, allegro e colorato come gli abiti delle donne indiane, ma anche una città dove si lotta per non soffocare nel cemento.

Lo spettacolo si ispira a “Il libro della giungla” di R.Kipling ma qui troviamo un Mowgli cresciuto che arriva con la madre in una grande città. I due immigrati indiani si trascinano dietro la lentezza della dolce musica indiana, che però ha ben poco a che fare con la città occidentale. Non ci sono i villaggi, la giungla, le coltivazioni di miglio, le file di carretti coi bufali, l'odore dell'India. Mowgli si ritroverà quindi in un nuovo ambiente del tutto estraneo che sarà il palcoscenico su cui si svolge la sua vita e che solo lui avrà il potere di modificare.

Una città dove si lotta per non soffocare nel cemento, dove la frenesia e il grigiore della giungla metropolitana si susseguono senza sosta, impossibile fermarsi quando si è ormai entrati nell'ingranaggio. Lì, fra bottigliette vuote di birra sparata in vena, dove si combatte per rimanere se stessi, dove bisogna tirar fuori gli artigli per venire accettati, vive un “branco” di adolescenti che hanno fatto della discarica il loro covo. La musica parla per loro, da voce alle loro emozioni, alla loro voglia di ribellione ma anche ai loro innamoramenti.

Riuscirà Mowgli a non vivere da emarginato ma nemmeno a essere sfruttato o rimarrà schiacciato dalla legge del più forte?

Questo spesso lo decidiamo noi stessi nelle nostre città, perché questa piccola storia è vissuta ogni giorno da tanti immigrati che si trovano a combattere con tanti problemi di integrazione. Mowgli City è anche questo, è l'urgenza della nostra anima artistica di dire NO alla discriminazione, NO ad ogni forma di razzismo

"Ci siamo arresi, ci siamo convinti che nulla ormai può cambiare, che siamo impotenti davanti ai fatti che accadono. Non solo, ci appaiono inevitabili, ci sembrano sempre meno gravi, fino a sembrare normali. Normale che a te, Dragan, venga chiesto di intingere il tuo ditino nell'inchiostro, segnando la tua vita in questo paese. Una macchia che non è solo quella del tuo dito, è sul tuo volto, sulla tua anima. E' la macchia della razza."
(Marco Aime - La macchia della razza, Lettera alle vittime della paura e dell'intolleranza).

Partecipate numerosi!!

Il prof. Rinaldi premiato con l’IEEE IMS Faculty Course Development Award 2024

Il prof. Rinaldi premiato con l'IEEE IMS Faculty Course Development Award 2024

Data news
Prof. Stefano Rinaldi

Il Professor Stefano Rinaldi del Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione ha ottenuto il Faculty Course Development Award riconosciuto dalla Instrumentation and Measurement Society (IMS) dell'Institute of Electrical and Electronics Engineers.
L'Institute of Electrical and Electronics Engineers (IEEE) è un'associazione internazionale di scienziati professionisti con l'obiettivo della promozione delle scienze tecnologiche. Lo scopo principale dello IEEE è quello di cercare nuove applicazioni e teorie nella scienza elettrotecnica, elettronica, informatica, biomedica e delle telecomunicazioni. A questo scopo organizza conferenze e dibattiti tecnici in tutto il mondo, pubblica testi tecnici e sostiene programmi educativi. Si occupa inoltre di definire e pubblicare standard in tali campi.
L'IEEE IMS Faculty Course Development Award Service Award viene insignito per supportare e incoraggiare i membri delle facoltà nel mondo a sviluppare nuovi corsi o a rivedere in modo significativo ed innovativo corsi esistenti, con un focus specifico sulla strumentazione e/o sulla misurazione
In particolare, il Prof. Rinaldi ha ottenuto il riconoscimento per l’innovativo progetto educativo proposto per l’insegnamento di “Sensoristica Avanzata per l’Agricoltura” tenuto nel corso di Laurea Magistrale – “Tecnologie per la Transizione Ecologica in Agricoltura” presso l’Università degli Studi di Brescia.

Data news
Prof. Stefano Rinaldi

Il Professor Stefano Rinaldi del Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione ha ottenuto il Faculty Course Development Award riconosciuto dalla Instrumentation and Measurement Society (IMS) dell'Institute of Electrical and Electronics Engineers.
L'Institute of Electrical and Electronics Engineers (IEEE) è un'associazione internazionale di scienziati professionisti con l'obiettivo della promozione delle scienze tecnologiche. Lo scopo principale dello IEEE è quello di cercare nuove applicazioni e teorie nella scienza elettrotecnica, elettronica, informatica, biomedica e delle telecomunicazioni. A questo scopo organizza conferenze e dibattiti tecnici in tutto il mondo, pubblica testi tecnici e sostiene programmi educativi. Si occupa inoltre di definire e pubblicare standard in tali campi.
L'IEEE IMS Faculty Course Development Award Service Award viene insignito per supportare e incoraggiare i membri delle facoltà nel mondo a sviluppare nuovi corsi o a rivedere in modo significativo ed innovativo corsi esistenti, con un focus specifico sulla strumentazione e/o sulla misurazione
In particolare, il Prof. Rinaldi ha ottenuto il riconoscimento per l’innovativo progetto educativo proposto per l’insegnamento di “Sensoristica Avanzata per l’Agricoltura” tenuto nel corso di Laurea Magistrale – “Tecnologie per la Transizione Ecologica in Agricoltura” presso l’Università degli Studi di Brescia.

Ultimo aggiornamento il: 15/05/2024