CONVEGNO: SOTTO I RIFLETTORI DELL’INTELLIGENZA ARTIFICIALE – le nuove attività lavorative e il futuro dell’economia

L’Università degli Studi di Torino, Dipartimento di Management “Valter Cantino” e il Politecnico di Torino, hanno organizzato per il 19 aprile alle ore 9:15, presso l’aula Rossa del Dipartimento di Management in corso Unione Sovietica n.218 bis, il convegno “Sotto i riflettori dell’Intelligenza Artificiale – le nuove attività lavorative e il futuro dell’economia”.
 

PROGRAMMA

Saluti iniziali:
  • Prof.ssa Francesca Culasso – Direttrice del Dipartimento di Management dell’Università di Torino
  • Alessandro Ciro Sciretti – Presidente Edisu Piemonte (Ente per il Diritto allo Studio Universitario della Regione Piemonte)
Relatori:
  • Prof. Guido Boella (Vice Rettore dell’Università di Torino per la promozione dei rapporti con le aziende) – “IA: il lavoro del futuro e il futuro del lavoro
 
  • Prof.ssa Silvana Secinaro (Professoressa Ordinaria di Economia Aziendale dell’Università di Torino – Delegata Orientamento-Tutorato-Placement per la Scuola di Management ed Economia) – “IA per il management
 
  • Prof. Aldo Sorniotti (Full Professor in Applied Mechanics – Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Aerospaziale DIMEAS – Politecnico di Torino) –  “IA e veicoli elettrici”
Prof. Mauro Velardocchia (Professore Ordinario Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Aerospaziale DIMEAS – Politecnico di Torino) – “IA e sicurezza attiva del veicolo”
 
Moderatore:
  • Prof. Paolo Pietro Biancone (Professore Ordinario di Economia Aziendale dell’Università di Torino)

 

Giornate Nazionali del Diritto allo Studio Universitario – 16 aprile 2024

 

 
Nei giorni scorsi si sono celebrate le GNDSU, le Giornate Nazionali del Diritto allo Studio Universitario. 
Il Presidente Daniele Maoddi e il Direttore Generale Libero Meloni hanno partecipato martedì 16 aprile, in rappresentanza di Ersu Sassari, al main event nazionale organizzato da Andisu (nella foto con il Presidente nazionale Andisu Alessandro Sciretti) in collaborazione con Esu di Padova. 
La terza edizione di quest'anno era dedicata al tema della "parità di genere quale presupposto fondamentale del Diritto allo Studio Universitario", argomento che è stato il filo conduttore delle giornate. L’argomento è stato scelto anche per i tristi accadimenti di cronaca che hanno sconvolto la comunità padovana lo scorso novembre, vedendo protagonista una giovane studentessa universitaria: Giulia Cecchettin.
La morte della ragazza ha toccato profondamente molti universitari italiani che hanno dimostrato, in questi mesi, attraverso iniziative e momenti di sensibilizzazione, vicinanza alla vittima e soprattutto una profonda attenzione nei confronti del tema della parità di genere. Il mondo del diritto allo studio, da sempre attento e sensibile nei confronti dei bisogni dei ragazzi, ha deciso quindi di dedicare l’edizione di quest’anno a una tematica estremamente attuale e che necessita di continui e pronti interventi. 

               

 

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento:
17 aprile 2024 , 11:42

Mense DSU Toscana e Punti Ristoro

chiusure e aperture il 25 e 26 aprile

Di seguito le chiusure e aperture delle mense del DSU per il 25 e 26 aprile:

25 aprile

Siena

  • chiuse San Miniato, bar polo didattico Mattioli, bar polo didattico San Francesco, bar polo didattico San Niccolò e delivery Università per Stranieri
  • aperte Le Scotte e S. Agata

Arezzo 

  • chiusa Mensa Il Pionta
  • aperto Ospedale San Donato

Grosseto 

  • chiuso Solidarietà è Crescita

26 aprile

Siena

  • chiuse bar polo didattico Mattioli, bar polo didattico San Francesco, bar polo didattico San Niccolò e delivery Università per Stranieri
  • aperte San Miniato, Le Scotte e S. Agata

Arezzo 

  • chiusa Mensa Il Pionta
  • aperto Ospedale San Donato

Grosseto 

  • chiuso Solidarietà è Crescita

Pubblicate le convocazioni posto alloggio a.a. 2023/2024

valide dal 17 al 22 aprile 2024

Consulta l'elenco dei convocati della TUA sede, nel box a destra "convocazione per sedi" della apposita pagina come indicato nell'immagine a fianco.
Verifica se compare il tuo codice studente nell'elenco dei convocati ed inizia la procedura per l'assegnazione del posto alloggio.

Le prossime convocazioni posto alloggio verranno effettuate in data 8 maggio 2024.
 

Per la sede di Siena la graduatoria per l'assegnazione del posto alloggio è ESAURITA.

AVVISO PUBBLICO DI RIAPERTURA PER L’INTEGRAZIONE DELLA SHORT LIST DOCENTI PER L’AFFIDAMENTO DI INCARICHI DI DOCENZA NELL’AMBITO DEL “CORSO DI PREPARAZIONE AL SUPERAMENTO DELLE PROVE DI AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA AD ACCESSO PROGRAMMATO A LIVELLO NAZIONALE – AREA MEDICO-SANITARIA” – BIENNIO 2024/2025 e 2025/2026.

Lâ??ENTE REGIONALE PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO DI MESSINA (E.R.S.U.)

rende noto che intende procedere alla riapertura per lâ??integrazione della Short List Docenti valida per il

biennio 2024/2025 e 2025/2026.

SHORT LIST DOCENTI RIAPERTURA INTEGRAZIONE (download)

ALLEGATO A (download)

Avviso esplorativo finalizzato allâ??acquisizione di manifestazione dâ??interesse per il perseguimento delle finalità previste dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), Missione 4 â??Istruzione e ricercaâ?? â?? Componente 1 â??Potenziamento dellâ??offerta dei servizi allâ??istruzione: dagli asili nido alle Universitàâ?? â?? Riforma 1.7, â??Riforma della legislazione sugli alloggi per studenti e investimenti negli alloggi per studentiâ?? finanziato dallâ??Unione europea â?? Next Generation EU - secondo le direttive indicate nel Decreto del Ministro dell'università e della ricerca n. 481 del 26/02/2024.

Sport – Corsi di Yoga

Posti disponibili studenti idonei alloggio

In prenotazione dal 18 aprile, su Sportello Studente - Offerta Eventi, corsi di yoga. Disponibili 4 posti a Siena e 3 posti a Pisa.

La prima lezione sarà giovedì 2 maggio.

Termine di prenotazione giovedì 25 aprile.

Attenzione: la lezione del 25 aprile è rimandata in occasione della festività della liberazione.

I cibi contro l’inquinamento: lo studio della Dott.ssa Carlotta Alias

I cibi contro l'inquinamento: lo studio della Dott.ssa Carlotta Alias

Data news
Dott.ssa Carlotta Alias

La Dott.ssa Carlotta Alias, già assegnista di ricerca presso il DSMC, nella Sezione di Igiene, è risultata assegnataria di una borsa di ricerca messa a bando nell’ambito del grant “Post-Doctoral Fellowship - Anno 2024” della Fondazione Umberto Veronesi per il progetto dal titolo “Foods from the Mediterranean diet as a DNA bioprotective tool against mutagenic/genotoxic effects of ultrafine air particulate matter (PM0.5): a first insight on bacteria and human cell lines”.

Lo scopo del progetto è studiare se alimenti della dieta mediterranea (ad esempio, yogurt, verdure, frutta) possano agire con attività antimutagena per contrastare o ridurre gli effetti mutageno/genotossici del particolato atmosferico ultrafine (PM0,5). Pertanto verranno saggiati gli alimenti insieme all'estratto organico di PM0,5 raccolto a Brescia, utilizzando test in vitro a breve termine in batteri e in colture cellulari umane bidimensionali e tridimensionali a diversi tempi di esposizione.

La Dott.ssa Alias condurrà la sua ricerca presso i laboratori di Igiene come principal investigator (PI), la Prof.ssa Donatella Feretti avrà ruolo di supervisore e referente del laboratorio.

Leggi l'articolo Giornale di Brescia del 5 aprile 2024

Data news
Dott.ssa Carlotta Alias

La Dott.ssa Carlotta Alias, già assegnista di ricerca presso il DSMC, nella Sezione di Igiene, è risultata assegnataria di una borsa di ricerca messa a bando nell’ambito del grant “Post-Doctoral Fellowship - Anno 2024” della Fondazione Umberto Veronesi per il progetto dal titolo “Foods from the Mediterranean diet as a DNA bioprotective tool against mutagenic/genotoxic effects of ultrafine air particulate matter (PM0.5): a first insight on bacteria and human cell lines”.

Lo scopo del progetto è studiare se alimenti della dieta mediterranea (ad esempio, yogurt, verdure, frutta) possano agire con attività antimutagena per contrastare o ridurre gli effetti mutageno/genotossici del particolato atmosferico ultrafine (PM0,5). Pertanto verranno saggiati gli alimenti insieme all'estratto organico di PM0,5 raccolto a Brescia, utilizzando test in vitro a breve termine in batteri e in colture cellulari umane bidimensionali e tridimensionali a diversi tempi di esposizione.

La Dott.ssa Alias condurrà la sua ricerca presso i laboratori di Igiene come principal investigator (PI), la Prof.ssa Donatella Feretti avrà ruolo di supervisore e referente del laboratorio.

Leggi l'articolo Giornale di Brescia del 5 aprile 2024

Ultimo aggiornamento il: 17/04/2024

Siena – “Body peaking museum” – 18 aprile evento conclusivo alla Pinacoteca nazionale di Siena

Giovedì 18 aprile la Pinacoteca nazionale di Siena ospiterà “Body speaking museum”, l’evento-performance diretto dalla coreografa e regista di teatro e danza Francesca Lettieri (compagnia Adarte).

Si tratta di uno spettacolo itinerante all’interno del museo, seguito da una breve visita guidata. Gli ingressi sono a numero limitato e sono suddivisi in due turni: 17.30 e 18.15. È richiesta la prenotazione scrivendo a pin-si.comunicazione@cultura.gov.it. La partecipazione è inclusa nel biglietto di ingresso alla Pinacoteca ridotto a 2 euro.

L’evento concluderà l’innovativo progetto “Body speaking” occasione di confronto e di esperienza dedicata alla danza contemporanea, al rapporto tra movimento e musica e al dialogo con i dipinti conservati presso la Pinacoteca nazionale di Siena. 

Il progetto attivo da gennaio 2024 è il risultato della collaborazione fra la Fondazione Monte dei Paschi di Siena e l’Università degli studi di Siena (nell’ambito del Community Hub Culture Ibride) la Compagnia Adarte capofila del progetto, e i soggetti partner: l’Azienda della regione toscana per il Diritto allo studio universitario-Dsu, la Pinacoteca nazionale di Siena e la cooperativa sociale Aranciablù.

Il progetto si è svolto presso i locali della residenza universitaria Mattioli (Dsu) e presso la Pinacoteca nazionale di Siena e ha coinvolto in tutto più di 60 partecipanti tra studenti, cittadini e docenti universitari.

Locandina

Dona il tuo 5X1000

Dona il tuo 5X1000

Data news
Il tuo 5x1000 è la loro forza

Firma nella sezione “Finanziamento della ricerca scientifica e dell’Università” nella dichiarazione dei redditi e inserisci il codice fiscale dell’Università degli Studi di Brescia: 98007650173

Con questo gesto semplice e gratuito contribuirai a sostenere le attività scientifiche dei nostri ricercatori nell’ambito della medicina della fragilità, dando un aiuto concreto ai pazienti fragili e alle loro famiglie.

Ogni giorno all’Università degli Studi di Brescia la ricerca è entusiasmo e passione. La quota del 5 per mille ha già consentito ai nostri ricercatori di realizzare tanti progetti di ricerca per migliorare la vita delle persone con fragilità: dalla ricerca di biomarcatori per identificare precocemente i pazienti più anziani affetti da Covid-19 che potrebbero sviluppare esiti avversi per la salute allo studio di nuove strategie per valutare il recupero motorio e funzionale di pazienti affetti da tetraplegie passando per il trattamento precoce dei giovani con disturbi emotivi e l’introduzione di strumentazioni virtuali all’avanguardia per rendere accessibili le immagini digitali alle persone non vedenti.

Insieme abbiamo già fatto tanto, ma tanto è ancora da fare. Destina il tuo 5x1000 all'Università degli Studi di Brescia.

 

Come destinare il 5 per mille all’Università degli Studi di Brescia

Per destinare il 5 per mille all’Università degli Studi di Brescia è necessario compilare l’apposito spazio inserito nel modello della dichiarazione dei redditi, apponendo la firma nel riquadro “Finanziamento della ricerca scientifica e della università” e indicando il codice fiscale dell’Università degli Studi di Brescia 98007650173

 

ANNO FONDI 5X1000
2021 Rendiconto
2020 Rendiconto
2019 Rendiconto
2019 Rendiconto aggiornato al 30.08.22
2018 Rendiconto
2018 Rendiconto aggiornato al 30.08.22

 

Data news
Il tuo 5x1000 è la loro forza

Firma nella sezione “Finanziamento della ricerca scientifica e dell’Università” nella dichiarazione dei redditi e inserisci il codice fiscale dell’Università degli Studi di Brescia: 98007650173

Con questo gesto semplice e gratuito contribuirai a sostenere le attività scientifiche dei nostri ricercatori nell’ambito della medicina della fragilità, dando un aiuto concreto ai pazienti fragili e alle loro famiglie.

Ogni giorno all’Università degli Studi di Brescia la ricerca è entusiasmo e passione. La quota del 5 per mille ha già consentito ai nostri ricercatori di realizzare tanti progetti di ricerca per migliorare la vita delle persone con fragilità: dalla ricerca di biomarcatori per identificare precocemente i pazienti più anziani affetti da Covid-19 che potrebbero sviluppare esiti avversi per la salute allo studio di nuove strategie per valutare il recupero motorio e funzionale di pazienti affetti da tetraplegie passando per il trattamento precoce dei giovani con disturbi emotivi e l’introduzione di strumentazioni virtuali all’avanguardia per rendere accessibili le immagini digitali alle persone non vedenti.

Insieme abbiamo già fatto tanto, ma tanto è ancora da fare. Destina il tuo 5x1000 all'Università degli Studi di Brescia.

 

Come destinare il 5 per mille all’Università degli Studi di Brescia

Per destinare il 5 per mille all’Università degli Studi di Brescia è necessario compilare l’apposito spazio inserito nel modello della dichiarazione dei redditi, apponendo la firma nel riquadro “Finanziamento della ricerca scientifica e della università” e indicando il codice fiscale dell’Università degli Studi di Brescia 98007650173

 

ANNO FONDI 5X1000
2021 Rendiconto
2020 Rendiconto
2019 Rendiconto
2019 Rendiconto aggiornato al 30.08.22
2018 Rendiconto
2018 Rendiconto aggiornato al 30.08.22

 

Ultimo aggiornamento il: 17/04/2024

Presentazione delle LM in Ing. Gestionale e in Ing. dell’Automazione Industriale

Presentazione delle LM in Ing. Gestionale e in Ing. dell'Automazione Industriale

Data news
presentazione LM Gestionale e Industriale
Martedì 16 aprile, nell'aula Consiliare del campus di via Branze 38, sono stati presentati i corsi di laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale ed in Ingegneria dell'Automazione Industriale.
Il primo percorso permette di applicare la solida base scientifica acquisita per comprendere, definire, modellare e risolvere problemi complessi tipici dell'ingegneria industriale.
Il secondo offre una preparazione ingegneristica che copre tutti gli aspetti dell'automazione e della robotica, ovvero quelli della meccanica, dell'elettronica, della simulazione e dei sistemi controllo
Tutte le informazioni per questi percorsi sono disponibili al seguente link: https://corsi.unibs.it/it/ingegneria
Data news
presentazione LM Gestionale e Industriale
Martedì 16 aprile, nell'aula Consiliare del campus di via Branze 38, sono stati presentati i corsi di laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale ed in Ingegneria dell'Automazione Industriale.
Il primo percorso permette di applicare la solida base scientifica acquisita per comprendere, definire, modellare e risolvere problemi complessi tipici dell'ingegneria industriale.
Il secondo offre una preparazione ingegneristica che copre tutti gli aspetti dell'automazione e della robotica, ovvero quelli della meccanica, dell'elettronica, della simulazione e dei sistemi controllo
Tutte le informazioni per questi percorsi sono disponibili al seguente link: https://corsi.unibs.it/it/ingegneria
Ultimo aggiornamento il: 17/04/2024