Servizio di ristorazione: apertura nuovo punto di distribuzione pasti a Palermo, presso la sede UNIPA di Via Archirafi

Da lunedì 12 dicembre 2022, sarà attivo, in via sperimentale, un nuovo punto di distribuzione pasti, SOLO A PRANZO, presso la sede del Dipartimento di Biologia Ambientale e Biodiversità UNIPA di Via Archirafi n. 38 – Palermo. Il servizio ristorativo sarà erogato in modalità “take away” previa prenotazione del pasto tramite l’app “ERSU Palermo”. Sarà possibile prenotare il pasto solo a pranzo, dal lunedì al venerdì, dalle ore 0:00 alle ore 10:00. Non sono previste le combinazioni pasto frazionato. Il pasto sarà consegnato, orientativamente dalle ore 12:30 alle ore 14:00, all’interno della suddetta struttura universitaria. Per saperne di più, consulta: il vigente Regolamento per la ristorazione la pagina web sul servizio ristorativo offerto agli studenti la pagina web sul servizio ristorativo offerto ad altre tipologie di utenti (personale docente e non docente delle istituzioni universitarie, ecc…); la pagina web “Come prenotare il pasto e ritirarlo presso un qualsiasi punto di distribuzione” la Guida pratica su come prenotare un pasto dall’app: funzionalità non più riservata agli assegnatari di posto letto ospiti nelle RR.UU. “xxx” e “yyy” che usufruiscono del pasto gratuito, ma estesa a tutti gli utilizzatori del servizio ristorativo che usufruiscono del pasto a pagamento (guida non ancora aggiornata però valida anche per il servizio nelle sedi di Agrigento e di Trapani); i centri di ristorazione e dei punti di distribuzione dei pasti (orari di apertura e altro); il menù della settimanapresso le mense universitarie.   Per eventuali informazioni e/o chiarimenti, l’ERSU risponde o contattare l’Ufficio Ristorazione ubicato all’interno della Residenza Universitaria “Santi Romano”, piano ammezzato – Palermo: _Tel. 091.6545913/5938/4204 _email ristorazione@ersupalermo.it L'articolo Servizio di ristorazione: apertura nuovo punto di distribuzione pasti a Palermo, presso la sede UNIPA di Via Archirafi sembra essere il primo su ERSU PALERMO.

Modalità operative accettazione posti alloggio a.a. 2022/2023 (500 Studenti) – Comune sede degli studi Roma

Si comunica agli studenti interessati (Elenco 500 studenti per accettazione posto alloggio a.a. 2022/2023), dichiarati vincitori alla data del 7 dicembre 2022, che dalle ore 16 di lunedì 12 dicembre 2022 alle ore 23:59 di mercoledì 14 dicembre 2022 , sarà aperta la procedura per l’accettazione del posto alloggio. Gli studenti, potranno accettare o non accettare il posto alloggio, entrando nell’area riservata e selezionando il link “Accettazione Posto Alloggio”. Coloro che non accetteranno il posto alloggio indicato saranno considerati rinunciatari al beneficio in questione. Successivamente, in seguito all’avvenuta accettazione, nell’area riservata di ogni studente sarà indicato il giorno in cui dovrà essere effettuata la presa possesso dell’alloggio. Attenzione! A tutti coloro che si dovessero trovare, a vario titolo “sotto condizione” (verifica redditi, verifica meriti, pagamento deposito cauzionale tramite PagoPA, iscrizione all’università) non sarà indicato il giorno per la presa di possesso ma sarà invece richiesto di regolarizzare la propria posizione nelle forme indicate nel bando 2022/23.     L'articolo Modalità operative accettazione posti alloggio a.a. 2022/2023 (500 Studenti) – Comune sede degli studi Roma sembra essere il primo su DiSCo.

500 nuovi studenti dichiarati vincitori di posto alloggio – Sede degli studi Roma

Si comunica che in data 7 dicembre con Determinazione n. 3413/2022 nel rispetto della graduatoria sono stati dichiarati vincitori di posto alloggio 500 idonei (Sede degli studi Roma). All’interno della propria area riservata ciascuno studente può verificare la propria posizione consultando la sezione “Storico esiti/pagamenti”. Le sedi assegnate, nonché le modalità e le tempistiche di accettazione presso le residenze, saranno comunicate sul sito dell’Ente con successivo avviso. L'articolo 500 nuovi studenti dichiarati vincitori di posto alloggio – Sede degli studi Roma sembra essere il primo su DiSCo.

Cinema, da Netflix alla residenza ERSU Santi Romano. Martedì 13 dicembre cineforum con “Prospettiva Ballarò”

Palermo, 9 dicembre 2022 Martedì 13 Dicembre 2022, alle ore 21:30 presso la “Sala Schembri” della residenza universitaria “Santi Romano” (Viale Delle Scienze, Ed. 1), si svolgerà un cineforum dedicato agli studenti universitari con la proiezione del film documentario “Prospettiva Ballarò”. La produzione artistica di Salvo Cuccia e Antonio Bellia è stata girata a luglio 2018, durante la settimana di realizzazione di “Cartoline da Ballarò”, progetto di riqualificazione urbana nato da un’idea di Igor Scalisi Palminteri e Andrea Buglisi e prodotto da Elenk’art.  Coinvolti nell’iniziativa cinque artisti della scena pittorica palermitana: Alessandro Bazan, Andrea Buglisi, Angelo Crazyone, Fulvio Di Piazza e Igor Scalisi Palminteri, che hanno affrontato altrettanti grandi muri dislocati nel quartiere storico di Ballarò/Albergheria. L’evento, organizzato dall’associazione universitaria Impronta Studentesca con il patrocinio di ERSU Palermo, prevede la presenza alla proiezione e al dibattitto dei registi Salvo Cuccia e Antonio Bellia, degli artisti Alessandro Bazan, Andrea Buglisi, Angelo Crazyone, Fulvio Di Piazza e Igor Scalisi Palminteri e del presidente ERSU Giuseppe Di Miceli. “L’occasione del cineforum serve a far conoscere alla comunità studentesca le dinamiche del quartiere Albergheria, cuore pulsante del centro storico palermitano, da una prospettiva diversa rispetto ai soliti stereotipi – afferma Emanuele Nasello, rappresentante degli studenti e uno dei promotori dell’iniziativa, che aggiunge –  L’evento si tiene a pochi giorni dalla prossima apertura di una nuova residenza universitaria ERSU proprio dentro il quartiere Albergheria, che si andrà ad aggiungere alle altre tre strutture residenziali universitarie già presenti nello storico quartiere.” Ingresso libero, fino a esaurimento posti. L'articolo Cinema, da Netflix alla residenza ERSU Santi Romano. Martedì 13 dicembre cineforum con “Prospettiva Ballarò” sembra essere il primo su ERSU PALERMO.

Manifestazione d?interesse finalizzata alla acquisizione del diritto di proprietà o di locazione a lungo termine di immobili da destinare a residenze universitarie

L’Adisu Puglia al fine di poter fornire un adeguato servizio alloggio agli studenti universitari iscritti presso gli Atenei pugliesi ha emanato un avviso pubblico volto ad avviare una manifestazione di interesse allo scopo di acquisire in diritto di proprietà o locazione a lungo termine (almeno ultranovennale) immobili destinati a strutture residenziale - alberghiera nei comuni di Bari e Lecce per alloggi destinati all’ospitalità di studenti iscritti agli Atenei di riferimento. ? vai alla sezione  09-12-2022

ARANCINA DAY 2022: proposta gastronomica della tradizione siciliana in occasione della ricorrenza di “Santa Lucia” nelle mense universitarie

Il 13 Dicembre 2022, in occasione della ricorrenza di “Santa Lucia”, l’Ente, in collaborazione con la COT Ristorazione, presenta l’ed. 2022 della proposta gastronomica della tradizione siciliana denominata “ARANCINA DAY”, che prevede, in sostituzione del menù ordinario, due arancine, uno sformatino di gateau e una monoporzione di cuccia. Per eventuali informazioni e/o chiarimenti, l’ERSU risponde o contattare l’Ufficio Ristorazione ubicato all’interno della Residenza Universitaria “Santi Romano”, piano ammezzato – Palermo: _Tel. 091.6545913/5938/4204 _email ristorazione@ersupalermo.it L'articolo ARANCINA DAY 2022: proposta gastronomica della tradizione siciliana in occasione della ricorrenza di “Santa Lucia” nelle mense universitarie sembra essere il primo su ERSU PALERMO.

Avviso nuovo orario servizio Takeaway

AVVISO AGLI STUDENTI SERVIZIO DI RISTORAZIONE SEDE DI: SASSARI - Mensa universitaria di Via dei Mille Si comunica che, da lunedì 12 dicembre 2022 il servizio takeaway sarà erogato nei seguenti orari: pranzo dalle ore 13:00 alle ore 14:30; cena dalle ore 20:00 alle ore 21:00. Sassari, 09/12/2022 Ulteriori informazioni Ultimo aggiornamento: 9 dicembre 2022 , 13:42

You can also get around casino self-exclusion by bypassing the system.

How to Get Around Casino Self-Exclusion Whether you’re an online gambler or you enjoy visiting a land-based casino, there are ways to get around casino self-exclusion. While the process may seem daunting, you’re not alone. You can find support in the form of a support group. These groups are a great way to keep you on track and prevent you from getting back into gambling. Online self-exclusion is usually a minimum of one year. However, you can extend this timeframe if you wish. You’ll be blocked from accessing the casino and any games on the casino website for as long as you have a valid self-exclusion. You may want to check with the casino if they have a self-exclusion form available. If they don’t, you can get one from the Gambling Control Board. In the United Kingdom, self-exclusion is a legal requirement. If you live in the UK and you want to self-exclude from all online casinos, you can do so for free. However, you’ll need to read up on the process. Usually, you’ll need to submit a copy of your ID and your photo to the website. It’s also important to contact a member of the gambling industry to learn more about this process. You’ll find self-exclusion programs in the United States, Canada, Australia, and many other regions. Some countries also have their own voluntary exclusion programs. You may have heard of GamStop, an online self-exclusion program. It is a website created specifically for problem gamblers. However, you can also use GamStop to help prevent yourself from gambling, but you’ll need to wait until the time limit of your self-exclusion has expired. You can also get around casino self-exclusion by bypassing the system. This isn’t a great idea, however, as it can lead to addiction. You’ll find plenty of ways to bypass the system, from using old betting methods to buying lottery tickets. You’ll also need to consider whether the benefits of circumventing the system outweigh the disadvantages. Another way to get around casino self-exclusion is to ask the casino to adopt a voluntary exclusion policy. Some casinos do this, but not all. You’ll need to find out the details of the program before you commit to it. Whether you want to get around casino self-exclusion or if you’re looking to prevent yourself from gambling, it’s a good idea to get some support. You can find support in the form of support groups, or you can use the no deposit bonus not on Gamstop phone line at the casino’s customer service department. Hopefully, you’ll find other ways to spend your time instead of gambling. You can also contact your local state gambling control board for more information. Some countries have self-exclusion laws that require gambling businesses to offer it. In the United Kingdom, for example, you can self-exclude from all online gambling websites for free for up to five years. You can also find out about self-exclusion programs in Australia, South Africa, and Canada. You may also be able to find out about self-exclusion programs in your local state, such as New Jersey’s Self-Exclusion Program.

Elenco dei candidati ammessi alla ”Fase 2” della procedura di selezione – sezione Canzone / Teatro”Avviso pubblico per la selezione dei partecipanti al progetto “Officina delle arti Pier Paolo Pasolini ” – Canzone, Teatro, Multimediale (CTM). CUP F81D22000170009

elenco convocati fase 2_Canzone elenco convocati fase 2_Teatro L'articolo Elenco dei candidati ammessi alla ”Fase 2” della procedura di selezione – sezione Canzone / Teatro”Avviso pubblico per la selezione dei partecipanti al progetto “Officina delle arti Pier Paolo Pasolini ” – Canzone, Teatro, Multimediale (CTM). CUP F81D22000170009 sembra essere il primo su DiSCo.

Università, 6,8 milioni dal Mur agli Ersu di Palermo e Catania. Turano: «Ben 212 nuovi posti letto per studenti fuorisede»

Dal Ministero dell’Università e della Ricerca arrivano in Sicilia fondi pari a 6,8 milioni di euro per 212 nuovi posti letto per gli studenti fuorisede assistiti dagli enti Ersu Palermo e Catania. Si tratta del cofinanziamento del Ministero dell’Università, attraverso un bando finanziato dal PNRR (Missione 4 – Componente 1 – Riforma 1.7 “Alloggi per gli studenti e riforma della legislazione sugli alloggi per gli studenti”), che assegna fondi per 46 interventi sul territorio nazionale ammessi al cofinanziamento per complessivi 150 milioni di euro. Secondo il decreto firmato dal ministro dell’Università e della Ricerca, Anna Maria Bernini, a Palermo, il cofinaziamento ammonta a 4.482.300 euro e consentirà agli studenti palermitani di usufruire di 48 nuovi posti letto nel centro storico (642.300,00 euro) e 96 posti nella zona di via Pitrè a Palermo (3.840.000,00 euro ). Per Catania, il cofinanziamento è pari a 2.356.200 euro per 68 nuovi posti letto in centro città. «Queste risorse del Mur daranno linfa vitale agli enti per il diritto allo studio siciliani per incrementare il numero di posti letto destinati agli studenti fuorisede – dice l’assessore regionale all’Istruzione e formazione professionale, Mimmo Turano – Stiamo lavorando su vari fronti per fortificare gli Ersu siciliani e andare incontro alle esigenze di studenti in cerca di alloggio, provenienti dalle province e dall’entroterra, e delle rispettive famiglie che li sostengono economicamente specie in un periodo di caro vita che determina delle restrizioni importanti nei bilanci familiari». «L’Ersu Palermo grazie a questo importante risultato – sottolinea il presidente Ersu Palermo, Giuseppe Di Miceli – aumenta del 18% l’offerta di posti letto in favore dei fuorisede assistiti. Da gennaio saranno così disponibili 944 posti letto a fronte degli 800 messi a disposizione con l’ultimo bando di concorso. Questo risultato è solo l’inizio del percorso che abbiamo intrapreso, insieme al governo regionale e al nuovo assessore Turano, per potenziare il settore della residenzialità universitaria dopo avere da 2 anni raggiunto il 100% delle borse di studio pagate agli studenti che anche quest’anno saremo certamente in grado di mantenere. L’Ersu continua e continuerà, quindi, nell’azione di reperimento di nuove possibilità e opportunità in favore degli studenti meritevoli e bisognosi». «È un ottimo risultato per l’Ersu di Catania – evidenzia il presidente Ersu Catania, Mario Cantarella – il cofinanziamento ottenuto dal Ministero dell’Università con il bando finanziato dal PNRR che ha permesso di ottenere ben 2.356.200 che serviranno ad aumentare di 68 posti letto di ottima qualità, posti in pieno centro di Catania, quelli messi a disposizione dal nostro ente a favore degli studenti fuori sede iscritti all’Università etnea. Catania, inoltre, è riuscita a garantire negli ultimi anni l’erogazione del 100% delle borse di studio a favore degli studenti idonei in graduatoria». L'articolo Università, 6,8 milioni dal Mur agli Ersu di Palermo e Catania. Turano: «Ben 212 nuovi posti letto per studenti fuorisede» sembra essere il primo su ERSU Catania.